I Cappella tornano con la cantante Lis e il rapper Marcus – Intervista


Cappella è un progetto italiano di stampo Eurodance formato nel 1987 dal visionario e produttore italiano Gianfranco Bortolotti e ha subito una serie di cambiamenti nella sua line-up, nel corso degli anni, pur godendo di un o straordinario successo negli anni ’90. Il loro più grande successo è stato “U Got 2 Let the Music”, che ha raggiunto la posizione numero 2 delle classifiche inglesi nel 1993, a cui hanno fatto seguito “Move On Baby”, “U & Me”, “Move It Up” e molti altri. Il nome Cappella fu usato per la prima volta nel 1987. Un grande successo per il produttore Gianfranco Bortolotti, CEO e fondatore di Media Records. Dopo molti dischi d’oro e di platino, nel 2013 Cappella tornano con Lis (la cantante) e Marcus (il rapper). La coppia, per l’occasione, si racconta.

Come nasce il vostro duo e il progetto dal vivo?

Ci siamo incontrati nel 2004 attraverso amici comuni. Entrambi abbiamo avuto un amore per la musica e abbiamo deciso di iniziare il nostro cammino. Abbiamo costruito il nostro spettacolo da zero. Siamo poi stati invitati a esibirci in tournée nel Regno Unito insieme ad altri super artisti, che ci hanno portato a diventare il nuovo volto di Cappella nel 2013. Amiamo l’energia e l’atmosfera dell’EDM e l’unità che questa porta a tutti gli amanti della musica. Quello che succede durante uno spettacolo di Cappella? Un mix di energia e divertimento. Ci piace essere legati sentimentalmente alla folla e farla saltare di gioia”.

Come siete entrati in contatto con Gianfranco Bortolotti?

Lavoravamo con un’agenzia di Londra che ci ha organizzato un incontro con lui. Ci siamo incontrati, abbiamo pranzato e poi siamo andati in uno studio per fare una esibizione solo per lui. Poi gli abbiamo presentato un video che avevamo realizzato, con riprese di spettacoli dal vivo su cui ci eravamo esibiti. L’opportunità di incontrare GFB e la possibilità di diventare i nuovi volti di Cappella sono stati per noi un forte segnale e un motivo di orgoglio. Pensavamo a questa opportunità in modo insistente ed eccoci qui ormai a calcare tantissime scene”.

Qual è il vostro rapporto con l’Italia?

Non abbiamo suonato molto in Italia, ma ci piacerebbe essere più coinvolti nella scena. Abbiamo trascorso una delle nostre vacanze preferite, da voi: è un posto fantastico. E naturalmente è la patria del progetto Cappella. Stiamo programmando di venire a visitare GFB molto presto e speriamo di esibirci in Italia nel prossimo futuro”.

Siete pronti con una canzone?

Stiamo pianificando nuovi brani e al momento stiamo cercando nuove produzioni su stili nuovi, emergenti”.

Dove vi esibite?

In diversi territori. In giro per l’Europa, da Londra ad Amsterdam, da Vienna a Helsinki, da Oslo ad Ibiza e molti altri, e come parte di festival ed eventi degli anni ’90”.

Quale strada sonora vi piacerebbe intraprendere?

Adoriamo il suono di Cappella e l’atmosfera degli anni ’90, ma il suono del futuro sarà qualcosa di nuovo dagli stili emergenti ma sarà ancora Cappella”.

Da dove viene la vostra passione per la musica?

Marcus dice: “Mia madre era solita ascoltare dischi soul e rock and roll e così, ossessionato, sono diventato un cantante. Ero un giovane adolescente, negli anni ’90, quindi mi sono innamorato della scena dance di quel periodo. È sempre stato il mio sogno fin da giovanissimo essere un artista professionista”.

Lis dice: “Mia madre faceva lo stesso, da giovane, io così sono cresciuta ascoltando The Carpenters e Mamas & Papas, e ho avuto una grande passione per il teatro e i musical; ma da adolescente ho iniziato anche a suonare musica pop e club e ad avere lo stesso sogno di Marcus: diventare un’artista professionista”.

Quali artisti internazionali ammirate?

Marcus: “Mi piacciono molti stili diversi di musica e artisti, da Johnny Cash e Beatles, da Robbie Williams a Bob Marley, ma amo anche la musica degli anni ’90 e i suoni e lo stile di Rozalla, Baby D e Urban Cookie Collective. Se mi piace una canzone, mi piace. Adoro la musica e il modo in cui muove le tue emozioni”.

Lis: “Una delle mie band preferite è quella degli Aerosmith. Ma mi piacciono anche band come Vengaboys, Aqua e Savage Garden. Come Marcus, ho una forte attrazione per la musica dance degli anni ’90”.

Siete dei veri fan di Cappella?

Marcus: “Ascoltavo Cappella sul mio Walkman mentre distribuivo i giornali da adolescente e mi alzavo allo specchio e rappavo i loro pezzi fingendo di essere sul palco. Quindi essere dei Cappella dimostra che i sogni spesso diventano realtà”.

Lis: “Mi piace far parte dei Cappella. Sono così grata di far parte di questo progetto. Abbiamo molto rispetto per GFB. E sì, sia io che Marcus siamo dei grandi fan di Cappella”.

Siete pronti per un nuovo tour?

Siamo stati parte del tour ‘We Love The 90s’ in Norvegia e abbiamo organizzato alcuni fantastici show per il resto del 2018. Speriamo di fare molti altri tour ed eventi in giro per l’Europa nel 2019 e nel futuro”.