DEP IL BEST DJ PRODUCER RACCONTA LA SUA STORIA – segui


Oggi intervistiamo Luigi De Palma aka DJ DEP, BEST DJ PRODUCER 2019. Ci ha raccontato la sua storia, il primo incontro con la musica, le sue passioni, i progetti per il futuro. Ecco come ha risposto alle nostre domande.

 

Come è iniziata la tua passione per la musica?

La mia passione per la musica e iniziata sin da piccolo: prima di fare il DJ suonavo in una banda musicale il Flicorno Tenore, uno strumento a fiato chiamato americano della famiglia degli ottoni. Ho cominciato ad appassionarmi al mondo della notte all’età di 16 anni, è a quel tempo che vidi per la prima volta i DJ dell’epoca mixare e miscelare la musica con i giradischi. Fu fin da subito una forte emozione, capì che era quello che volevo fare.

 

Come definiresti il tuo genere?

Definirei il mio genere sicuramente Tech-House: una tech molto elaborata, con bassline molto accattivanti. Allo stesso tempo però, prediligo quelle tracce che contengono almeno qualcosa di cantato o parlato: il groove sta tutto lì, penso sia impossibile resistere.

 

Quali sono i locali che preferisci? 

Amo molto la mia città, Napoli. Ovviamente, adoro anche suonarci, così come adoro i suoi locali notturni. Metropolis, Golden Gate e Duel sono sicuramente tra i posti che preferisco tra quelli in cui ho suonato, giusto per citarne alcuni. Per quanto riguarda invece le realtà all’estero sono rimasto affascinato dall’Heart Nightclub a Miami e dal Salon Salsanera in Messico. Per finire, una menzione d’onore la merita anche il Nonsoloaqua, in Portogallo: ho suonato li in occasione dell’ultimo BPM Festival, è stato davvero fantastico.

 

Quali sono le tue fonti di ispirazione?

Gli artisti a cui mi ispiro sin da piccolo sono sicuramente e senz’ombra di dubbio i Masters At Work. Crescendo e maturando artisticamente posso invece dire che ad oggi i miei artisti preferiti sono Paco Osuna, Marco Carola, Loco Dice e Carl Cox. Ce ne sarebbero molti altri, ma non voglio annoiarvi troppo…

 

Dove ti piacerebbe esibirti?

Ci sono tanti posti nei quali mi piacerebbe esibirmi,  ma credo che suonare al Kappa Futurfestival sarebbe un grande traguardo: credo che sia uno dei festival più cool che ci sia, in italia e non solo. Sarebbe bellissimo suonarci!

 

Quali sono, secondo te, i posti più cool del momento?

Su questo non ho dubbi, ho la mia personalissima lista dei club secondo me più cool non del momento, ma addirittura del decennio. In questa lista sono sicuramente presenti l’Amnesia ed il DC10 ad Ibiza, lo Space a Miami ed il leggendario Womb di Tokyo. Se avete giusto un paio di giorni di tempo vi posso fare un elenco più approfondito (ride, n.d.r.)!