CICCIO MEROLA: MI ISPIRO MOLTO AL REGISTA QUENTIN TARANTINO QUANDO ALLESTISCO I MIEI SET -SEGUI


Oggi intervistiamo Ciccio Merola, dj tra i più amati della nostra Regione, Premio Facenight 2018 BEST DJ NIGHTLIFE

Ecco cosa gli abbiamo chiesto.

 

 

Com’è iniziata la tua passione per la musica?

 

La mia passione per la musica è partita agli inizi degli anni 90, perchè avevo un fratello maggiore che lavorava come speaker (il vocalist di oggi, n.d.r.) durante le feste di compleanno, che allora si allestivano nei garage o a casa. Ogni volta che vedevo il dj posizionare i dischi sulla consolle, mi emozionavo e pian piano ho iniziato a comprare i primi vinili.

 

 

Come definiresti il tuo genere?

Definisco il mio genere musicale “Open Format” , un formato aperto a tutti i segmenti musicali e alle varie contaminazioni ma sempre collegati tra di loro, seguendo un percorso ben preciso.

 

 

Quali sono i tuoi club preferiti?

 

Uno dei miei Club preferiti è il RoyShow Club di Avellino dove sono anche resident, e poi amo andare nei locali di Ibiza per aggiornarmi su tendenze e culture all’avanguardia, sia musicali che non.

 

Quali sono le tue fonti d’ispirazione?

 

Io mi ispiro molto al regista Quentin Tarantino quando allestisco i miei set, o le mie produzioni. In poche parole, questo significa riuscire a vedere e fare le cose al contrario di come le farebbero tutti.

 

 

I posti più cool del momento, secondo te?

 

 

I  posti attualmente più cool sono sicuramente quelli dove esiste ancora una cultura musicale da parte dei clubbers o quelli dove c’è ancora voglia di vendere divertimento, dove i dettagli fanno la differenza, come la line up, l’audio system, gli effetti speciali  etc.

 

 

Dove ti piacerebbe esibirti?

 

Mi piacerebbe esibirmi in quelle piazze di New York dove da poco è cominciata la produzione di quei progetti aperti a tutte le persone comuni amanti della musica, dove quando suoni, devi fare da tramite tra la musica e le persone. Ecco, quello è il mio sogno.

 

Ascolta il suo dj set in esclusiva per su MIXCLOUD

 

 

Autore: Tommy Totaro